Focaccia & Dintorni: la migliore focaccia del centro storico

Non me ne vogliano i baresi, ma se non hai mai mangiato la focaccia genovese, allora non hai mai mangiato la focaccia.
Questa è la prima lezione che ho imparato dopo il mio trasferimento in città, quando, con un certo languorino, ho deciso di buttarmi sul primo forno che mi ispirava e fare man bassa di tutto ciò su cui poter posare i denti. La fortuna del principiante ha voluto che mi imbattessi in Focaccia & Dintorni, un negozietto in via Canneto il Curto, a due passi dal porto e dalla cattedrale di San Lorenzo.

facciata del forno "Focaccia & Dintorni"

Come molte delle perle di Genova, è un posticino nascosto in uno dei tanti carruggi del centro.
Una volta entrati ci si accorge di trovarsi praticamente in un corridoio – un corridoio pieno di prelibatezze, si fa per dire.
Se si è dentro in due diventa già problematico, e la situazione di solito degenera nelle ore di punta, quando la coda si estende persino al di fuori del locale. Per fortuna le commesse, sempre gentili, sono molto celeri nel servire i clienti: non mi è mai capitato, nemmeno in casi estremi, di dover aspettare più di dieci minuti per gustarmi una delle loro specialità.

Non solo focaccia

Come già anticipato, quella di Focaccia & Dintorni è la focaccia migliore di Genova. Certo, dipende anche dai gusti: alcuni la preferiscono un po’ più secca, ma a me piace di più nella versione da loro proposta. La focaccia classica è infatti morbida al centro e croccante all’esterno, salata al punto giusto. L’ho presa diverse volte ed è sempre buonissima, appena sfornata poi è semplicemente irresistibile.

Vetrina del forno "Focaccia e dintorni"

Avendola già provata, ho deciso questa volta di assaggiare altre specialità genovesi, andando al di là della focaccia nella sua versione più tradizionale. La scelta, come si può capire anche dalla vetrina sempre fornita del negozio, è davvero vasta. Per il bene del popolo, tuttavia, ho deciso di assaggiare in particolare:

  • Focaccia tipo Recco
  • Focaccia pesto e stracchino
  • Focaccia prosciutto stracchino e polenta
  • Torta di bietole con prescinsêua
  • Focaccia alle cipolle (non ho saputo resistere)

    E no, non mi sono scofanata tutto questo ben di Dio da sola, ma era talmente buono che non mangiarsi tutto subito è stato davvero difficile.

Sapori della tradizione

Focaccia alle cipolle, focaccia pesto e stracchino e focaccia prosciutto, stracchino e polenta
Focaccia alle cipolle, focaccia pesto e stracchino e focaccia prosciutto, stracchino e polenta

La focaccia alle cipolle, per quanto semplice, mantiene tutte le caratteristiche di quella tradizionale, guadagnando una nota dolciastra grazie alle sottili fette di cipolla che sembrano quasi caramellarsi con il calore del forno.

La focaccia prosciutto, stracchino e polenta è stata una sorpresa quantomai inaspettata. È simile alla focaccia tipo Recco perché presenta due strati di impasto dentro ai quali, in questo caso, troviamo il formaggio e il prosciutto. La polenta, sotto forma di farina, viene cosparsa sulla superficie della focaccia, creando un contrasto davvero niente male grazie alla sua croccantezza. Come altre focacce molto ricche di formaggio, dà il suo meglio mangiata calda. Mi è piaciuta molto, ma nel complesso l’ho trovata forse un po’ troppo salata.

La mia preferita in assoluto è stata la focaccia pesto e stracchino, due ingredienti imprescindibili della cucina ligure. Il sapore acidulo dello stracchino si sposa benissimo con quello delicato e fresco del pesto, ed entrambi vengono esaltati dal morbido impasto della focaccia. Se potessi, insomma, la mangerei tutti i giorni.

Focaccia tipo Recco
Focaccia tipo Recco

Ho trovato che anche la focaccia tipo Recco fosse molto buona. Sono piuttosto schizzinosa quando si tratta di formaggi, ma lo stracchino da loro utilizzato è veramente fresco, e si sente. Ammetto però di non avere mai mangiato, ahimè, la vera focaccia di Recco, per cui non so dire se e/o quanto si discosti dall’originale. In ogni caso quella di Focaccia & Dintorni rimane per me una delle migliori che abbia mai assaggiato.

Torta di bietole con prescinseua
Torta di bietole e prescinsêua

Data l’ampia varietà di torte salate, dalla classica pasqualina fino ai tortini di zucca, ho chiesto un consiglio alle commesse. Mi hanno quindi indirizzato verso la torta di bietole con prescinsêua, un formaggio tipico di Genova che non avevo mai assaggiato e che, solitamente, viene sostituito dal più comune stracchino in diverse preparazioni. Il ripieno è ovviamente composto da bietole e da uno strato di prescinsêua nella parte superiore, il tutto ricoperto da un impasto sottile e friabile al punto giusto. Mi è piaciuta davvero tantissimo, anche se, dopo tutti questi assaggi, sono giunta alla conclusione che Focaccia & Dintorni sforni solo cose buone.

Una focaccia da scoprire e… riscoprire

Se la mia esperienza non vi ha convinto, vi invito a fare un salto di persona… e poi un altro e un altro ancora! Ci sono talmente tanti prodotti da assaggiare che, credetemi sulla parola, una visita sola non sarà abbastanza.
Il locale è aperto sette giorni su sette, dalle 7 alle 20 (ma occhio ad andare verso l’una quando è molto affollato!).
Spendendo pochi euro potrete così gustare un’ottima focaccia passeggiando per il lungomare della città – una cosa che, per fortuna, non ha prezzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...